MYTG – IL VIDEO GIORNALE CHE TI FA PENSARE

ActionAid Italia ha lanciato nel novembre del 2020 un’iniziativa di solidarietà e coinvolgimento sociale per giovani all’interno della propria comunità, a seguito dei molteplici cambiamenti avvenuti a causa della pandemia che ha colpito noi tutti; lo ha fatto attraverso azioni di sostegno in modalità peer to peer e youth-led stanziando per l’appunto il fondo “Youth-Led Initiatives”.

Così è stato creato un nuovo format “Youth Talks”, composto da una serie di interviste ai progetti vincitori del fondo suddetto, condotte in ogni puntata dalla Task Force di Agente 0011 di ActionAid Italia. I temi trattati sono di vario genere: lotta al bullismo, identità di genere e la scoperta della scrittura. I contenuti sono quindi volti a promuovere la socializzazione anche a distanza in questo momento emergenziale; sono argomenti attuali che rientrano negli interessi dei ragazzi e delle ragazze, supportando lo sviluppo del pensiero critico e dando voce alla propria visione del mondo.

Esempio di questa modalità di partecipazione, è data nella quarta puntata di “Youth Talks” dalle interviste ai ragazzi e alle ragazze della Scuola Professionale d’Arte Muraria. I protagonisti della puntata sono alcuni studenti e studentesse, facenti parte della Redazione del progetto “My TG (Muraria Young Telegiornale): fatti e notizie rilevanti per i giovani della scuola e non solo” della Scuola Professionale D’arte Muraria.
Come dice Chelsie (studentessa di classe prima, operatore grafico) nell’intervista del talk, i ragazzi hanno davvero tanto da dire e tanto su cui confrontarsi, si vuole dar voce alle proprie idee non solo all’interno della comunità, ma anche all’interno delle istituzioni, in specifico nella scuola e nel “mondo degli adulti”. Viene spiegato poi da Emanuele (studente di classe prima, operatore grafico), come questa iniziativa voglia essere non solo trasmissione di contenuti e notizie,ma anche, e soprattutto, trasmissione e costruzione di valori educativi e di una migliore comunicazione studenti-scuola-famiglia. La doppia validità del progetto – sottolinea Emanuele – sta da un lato nel saper raccontare attraverso le immagini-video, cause vicino alla propria quotidianità usando l’osservazione; dall’altro nel poter apprendere le tecniche e il linguaggio video-giornalistico. Unendo questi due aspetti positivi si ha modo di sentirsi davvero i protagonisti di ciò che si fa, riuscendo a comunicare la propria verità da studenti e da ragazzi attivi e partecipi nel mondo. Infine Angelica (studentessa di classe prima, operatore grafico) comunica che sì, si sono riscontrate delle difficoltà nelle tempistiche e nell’organizzazione del TG, ovviamente a causa della pandemia da COVID-19, ma che ad ogni modo il programma sta prendendo vita e tutta l’attrezzatura, così come l’organizzazione generale, è ormai pronta! I ragazzi e le ragazze della Scuola dimostrano come con tenacia e voglia di fare si possano smuovere le acque. Grazie anche ad associazioni come Action Aid, attraverso questi fondi e progetti, si può dare forma alle proprie ragioni e costruire modelli di vita migliori, “per i giovani della scuola e non solo”!

Buon lavoro ragazzi! Non vediamo l’ora di vedervi!

In attesa della prima puntata del MyTG potete visionare le interviste a Chelsie, Emanuele e Angelica ai seguenti link:

su Radio Kivuli https://www.spreaker.com/user/radiokivuli/my-tg-radio-kivuli

ed anche in formato IGTV sul profilo Instagram di Agente0011 https://www.instagram.com/agente0011/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...