LA SCUOLA PLURALE: L’INCLUSIONE ALLA MURARIA

La Scuola Professionale d’Arte Muraria offre la possibilità di frequentare un percorso triennale ed un possibile quarto anno personalizzato e mirato all’inclusione di alunni\e con disabilità certificata, che potranno conseguire rispettivamente una qualifica o un diploma oppure un attestato dichiarante le competenze apprese come operatore edile o grafico-ipermediale.

Ma prima ancora di registrarsi e iscriversi online, è necessario ed importante venire a contatto con la Scuola Muraria, i docenti  e l’“equipe disabilità” in grado di definire un percorso specificatamente adeguato alle possibilità e alle caratteristiche dell’alunno\a.

Attraverso un primo orientamento si definisce, insieme al genitore, al tutore o a chi ne fa le veci, il Piano Educativo Individualizzato (PEI). Conoscersi è fondamentale per capire gli obiettivi da perseguire e soprattutto la metodologia con cui raggiungerli. La Scuola, infatti, non fornisce solo supporto nella didattica ma anche dialogo continuo, sostegno e comprensione alle famiglie che spesso si ritrovano spaesate o incerte sull’istruzione ed il futuro dei/delle figli/e con disabilità.

Il rapporto scuola-famiglia rientra nelle varie fasi educative come monitoraggio del percorso: dal momento in cui si decide dove indirizzare il/la proprio/a figlio/a, come farlo in base alle proprie necessità, tenendo sempre aperti tutti i canali di comunicazione. Insieme alla domanda d’iscrizione occorre che vengano fornite due certificazioni richieste: la diagnosi funzionale e l’accertamento collegiale che indica fino a quando è valida la certificazione a livello scolastico; in questo modo si prende conoscenza del livello e del tipo di disabilità, così da iniziare a disegnare un PEI. Ruolo fondamentale è riservato alla stesura e composizione del PEI, insieme agli insegnanti, alla famiglia e all’equipe della Scuola, composta da professionisti specializzati per le disabilità. Questo serve a capire da dove partire con lo studente, cosa e come può fare per apprendere al meglio.

A seguito di questa conoscenza ci sono principalmente due opzioni: – la prima, l’inserimento in una classe “ordinaria”, dove sono ammessi un massimo di 5 studenti con disabilità lieve. È una modalità che la scuola predilige in quanto rende possibile l’integrazione ed il confronto tra alunni di differenti capacità. – La seconda, nella circostanza in cui non si riescano ad inserire i casi con disabilità non lieve in classi “ordinarie” – vi è la possibilità di frequentare i percorsi con PPD (Piano Personalizzato per Disabili), cioè classi composte da un minimo di 7 ad un massimo di 12 alunni con disabilità, e che offrono corsi più flessibili e personalizzati in base a specifiche esigenze e difficoltà. Per entrambe le soluzioni, insieme a strumenti compensativi e strategie dispensative, allo/a studente/essa si affiancano l’insegnante di sostegno ed eventualmente l’educatore, a seconda della situazione personale del/la ragazzo/a.

Per ambedue le opzioni formative, nel caso in cui non si riescano a raggiungere gli standard minimi per ottenere la qualifica, viene comunque rilasciato un certificato per l’acquisizione di competenze, in modo che vengano riconosciute le abilità apprese.

L’obiettivo reale però non è solo il conseguimento di un titolo ma garantire a questi ragazzi un futuro in autonomia, imparando lavorando e dando attenzione anche alla formazione delle soft skills, o competenze trasversali, in modo da aiutarli a relazionarsi ed inserirsi nella società.

Peculiarità della nostra scuola:

1. Sensibilità e passione da parte di tutto lo staff docente e l’equipe per la disabilità: la scuola è prima di tutto un luogo accogliente.

2. Insegnanti di sostegno e tutor: sebbene normalmente i centri di formazione professionale abbiano un numero minore di ore minime previste per le attività di sostegno e supporto, presso la nostra Scuola, essendo un’Impresa Sociale, dalla vocazione inclusiva, sono disponibili ulteriori ore di supporto per ciascun/a ragazzo/a grazie anche all’attività di volontari specificamente formati. Inoltre, all’interno dell’Istituto operano diversi tutor che possano accompagnare e/o intervenire periodicamente durante il percorso del/la ragazzo/a.

3. È un centro di formazione professionale che privilegia manualità e creatività.

4. Offre percorsi più brevi di un liceo o un istituto tecnico essendo la qualifica un percorso di 3 anni e il diploma tecnico raggiungibile al 4^ anno.

5. Sportello di Ascolto gestito da una psicologa al servizio di studenti/esse e famiglie.

CONTATTACI:

Puoi prenotare un appuntamento orientativo chiamando al numero 02342390 o al numero 3911083186.

Puoi mandarci un messaggio whatsapp al numero 3911083186.

Puoi scriverci una mail a segreteria@scuolamuraria.it

Pubblicato da

Scuola Professionale d'Arte Muraria di Milano

La Scuola Professionale d'Arte Muraria di Milano è Ente di Istruzione e Formazione sezione A n. 901 Accreditato Regione Lombardia, nonchè Ente per i Servizi al lavoro n. 407 Accreditato Regione Lombardia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...